Fatta Del Bosco

Stemma Fatta del BoscoAggiunge il cognome Del Bosco per Decr. 19 dic. 1925. Con D.M. del 27 maggio 1903 furono riconosciuti a Girolamo Fatta e D’Angelo i titoli di Principe di Belvedere, Marchese di Alimena, Barone di Garbonogara, Signore di Pellizzara trasmissibili ai suoi eredi e successori. Duca di Castrofilippo, bar. di Realmonte, bar. della metà di Cometi (mpr) R. Assenso 28 febb 1928.

Gli attuali due lignaggi della famiglia Fatta hanno origine da Domenico Fatta e Comella Barone della Fratta che sposò Faustina Lo Forte: dal matrimonio nacquero due figli, Giuseppe e Guglielmo.

Si è detto della discendenza di Giuseppe Fatta e Lo Forte (1689-1738) che sposa Anna Bonomo dei marchesi di Castania, e attraverso il quale prosegue la famiglia dei Fatta della Fratta.

La famiglia Fatta Del Bosco invece ha origine da Guglielmo Fatta e Lo Forte che sposa Epifania Oddo di Polizzi, e fa testamento presso il Notaio Bernardino Maniscalco il 10 giugno 1739. Da questi nascono Giovanni e Girolamo. Girolamo Fatta e Oddo, nato il 21 settembre 1721, sposa Guglielma Fatta e Trigona e s’investe il 30 novembre 1774 del Feudo di Garbonogara, nel territorio di Termini per nomina fattagli da Don Francesco Salemi.

Il figlio Guglielmo Fatta e Fatta (1776 – 1846), s’investe nel 1802 come figlio primogenito ed erede universale; sposa nel 1806 Catalda Li Destri, f. del Bar. Fedele e di Giacinta Li Destri. Ebbero due figli, Girolamo primogenito  e Giovanni.

Stemma Fatta della FrattaGirolamo Fatta e Li Destri Barone di Garbonogara (m.1899) sposa l’8 giugno 1844 D. Ignazia Del Bosco e Martinez (1821-1854; figlia di Giuseppe Del Bosco e Branciforte e di D. Teresa Martinez figlia di Aloisio e di Vincenza Sclafani), ereditiera perchè vergine in capillo dei titoli di Principessa di Belvedere, Marchesa di Alimena, Duca di Castrofilippo, Bar. di Realmonte, Barone della della metà di Cometi e Signora di Pellizzara. Hanno 3 figli: Guglielmo primogenito, Giuseppe ed Enrico.

Da Guglielmo Fatta e Del Bosco (1845-1917), primogenito, nascono Ignazia (che sposa Francesco Naselli, da cui Giulio), e Girolamo. Guglielmo fu bar. di Garbonogara come primogenito e successe de jure alla madre come Principe di Belvedere e negli altri titoli; sposa D. Caterina D’Angelo di Angelo e Vincenza Tortorici.

Suo figlio Girolamo Fatta Del Bosco e D’Angelo n. a Palermo il 16 settembre 1866, sposa D. Emanuela Maurigi di Francesco Paolo e di Concetta Blundo; ultimo riconosciuto il 27 maggio 1903 Principe di Belvedere, M.se di Alimena, B.ne di Galbonoara e Signore di Pellizzara. I figli furono Guglielmo, M.Concetta, che sposò il Co. Guglielmo Naselli di Gela, e Caterina.

Don Guglielmo Fatta Del Bosco e Maurigi, (Palermo, 20 dicembre 1900 – 28 febbraio 1962), nel 1933 sposa Donna Maria Teresa Gravina f. di Gaetano Principe di Comitini e di Giuseppina Giudice (Palermo, 19 aprile 1901- 29 giugno 1979).

Stemma del BoscoEbbero come figli D. Emanuela (Palermo, 10 novembre 1936 – 23 luglio 2002), e D. Girolamo ( Bagheria, 25 settembre 1940), attuale Principe di Belvedere, M.se di Alimena, Signore di Pellizzara, etc.

 

Giuseppe Fatta e Del Bosco sposa Laura Inguaggiato e Fatta, da cui nascono Girolamo, Ignazia (che sposa il Co. e M.se. Giuseppe Maurigi di Castelmaurigi, da cui Francesco Paolo Maurigi che sposa Caterina Fatta e Fatta della Fratta), Angelina e Aldina, nubili. Girolamo Fatta Del Bosco e Inguaggiato (Palermo… 28 dic. 1978) sposa Maria Cristina Lo Bue di Lemos (m.24 luglio 1935). 

Da essi nascono: Giuseppe (1927-1986) sposato con Gaetanina Cammarata Monroy, da cui: Cristina; Laura (n.1928) in Guccione; Giovanni (Palermo, 8 dicembre 1932).

Don Giovanni Fatta Del Bosco, Barone di Garbonogara, dei P.pi di Belvedere, Marchesi di Alimena, etc., sposa: 1) il 20 aprile 1961, Maria De Stefani (1936 – 1996) da cui: Sergio, nato il 13 gennaio 1962 che sposa Costanza Pucci dei Bar. di Benisichi, Ugo e Gea (in Pantanella), gemelli, nati il 9 febbraio 1965; sposa: 2) il 19 aprile 2006, Maria Teresa (Mité) Castronovo.

 

Enrico Fatta e del Bosco sposa D. Concetta Maria Venturi figlia di Vincenzo e Teresa Fatta Li Destri; da loro nacquero: Ignazia (n. Palermo, 1882) in Genuardi, e Girolamo (Zio Nuzzo, n.Palermo 1888) che sposa Beatrice Salamone, da cui: Laura, Teresa, Maria.

 

Testi di Virginia Fatta Martinez Tagliavia